Ricetta dei biscotti Svedesi – Cucinare con i bambini di Tumanji

Chi dice che non possiamo viaggiare rimanendo a casa?
Oggi andiamo in Svezia ad assaggiare dei biscotti facilissimi da preparare.
E che ci crediate o no i bimbi mangiano davvero di tutto, anche se fanno i capricci quando
vedono nel piatto qualcosa che non li convince…ma…magia…e se nascondessimo alcuni
ingredienti?

PEPPARKAKOR – biscotti svedesi magici (per bimbi dai 5 anni)

INGREDIENTI per 20 biscotti:
135 gr di farina 00
90 gr di burro
45 ml di acqua
60 gr di miele
1 cucchiaino di chiodi garofano
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 pezzettino di zenzero
Mezzo cucchiaino di lievito per dolci

La prima cosa da fare è triturare i chiodi di garofano e lo zenzero con il mortaio.
Fondamentale farlo senza bambini perché se vedono questi due ingredienti nella loro forma
originale, poi potrebbero far storie nel mangiarli.
Invece dobbiamo far trovare tutto già tritato e pestato. Perché? Grazie per la domanda!
I bimbi hanno tre compiti fondamentali nella preparazione dei biscotti svedesi. Primo fra tutti
dovranno unire tutte le polveri magiche di questa ricetta e farle amalgamare bene tra loro.
Cominciamo allora! Prendiamo una ciotola e loro dovranno metterci dentro la farina, i chiodi
di garofano e lo zenzero tritati, la cannella e il lievito del dolce e dovranno girare tutto insieme
fino a quando le polveri non assumeranno un colore omogeneo. Saranno i vostri bimbi a
decidere quando il colore sarà perfetto.
Nel frattempo noi adulti facciamo sciogliere a fuoco basso il miele nell’acqua, e poi
aggiungiamo il burro.
Quando il composto è sciolto, lo verso nel recipiente con le polveri magiche e i bimbo, sempre
girando, dovranno incorporare il liquido nella ciotola, mischiando tutto insieme.
Ci sarà un momento in cui il composto diventerà più elastico e allora i piccoli maghi potranno,
una volta raffreddato, prendere l’impasto e lavorarlo con le mani. Questo è anche un ottimo
modo per rinforzare i muscoli delle braccia dei nostri piccoli.
Quando l’impasto è omogeneo lo mettiamo in una ciotola, lo copriamo con la pellicola
trasparente e ce lo dimentichiamo per 12 ore. Eh già!

 

Ovviamente i nostri figli ci penseranno tutta la notte e appena saranno passate le 12 ore
potranno di nuovo mettere mano alla loro creazione. Lo lavoreranno ancora un po’ e poi
cominciamo noi adulti a stendere con un mattarello l’impasto fino a farlo diventare alto 1 cm.
E ora, con tutta la nostra fantasia,  prendiamo delle formine per fare i biscotti e i nostri cuccioli dovranno affondare le formine nella pasta. Cosa avete, animali? Forme geometriche? Tutto
andrà benissimo per dare forma ai nostri biscotti!
Quando l’impasto sarà finito e avremo tantissime forme diverse mettiamo su una placca
foderata con carta da forno i biscotti ancora crudi; i bimbi dovranno essere delicatissimi
perché ovviamente l’impasto è ancora morbido.
Mettiamo tutto in forno preriscaldato a 220 gradi per circa 10 minuti e fino a quando vedremo
i nostri biscotti prendere un bel colorito.
Tiriamo fuori e resistiamo con tutte le nostre forze alla tentazione di mangiarli. Sono bollenti e
devono raffreddarsi anche per indurirsi un po’.
Poi…la magia…i biscotti non solo hanno una bellissima forma, ma sono di un colorito perfetto,
senza lasciar trapelare tutti gli ingredienti che contengono. E avranno un sapore incredibile!

 

By |2020-04-29T08:19:03+02:0029 Aprile, 2020|Blog, cucina|0 Commenti

Scrivi un commento