Salmone vedo/non vedo – Cucinare con i bambini con Tumanji

Come fare per far mangiare un po’ di pesce ai vostri piccoli?
Ora che siamo chiusi in casa potete mettervi sotto per convincerli che non si vive di solo gelati
e cioccolata. Niente scuse!
E se provassimo a coinvolgerli nella preparazione della ricetta? Un vero cuoco assaggia sempre
i propri piatti.
Proviamo?

SALMONE VEDO/NON VEDO (per bimbi dai 6 anni)

INGREDIENTI:
Carpaccio di Salmone (non affumicato è meglio se lo mangiano anche i bimbi)
Stracchino (il giusto per amalgamare il composto di salmone)
Olio
Sale
Lattuga
Prezzemolo (la mia bimba non lo vuole vedere neanche da lontano, ma se piace è l’ideale)

Come prima cosa affrontiamo l’apertura della vaschetta.
Sì, non possiamo mentire! Il pesce ha un odore forte e persistente e, a meno che non piaccia da
impazzire, è complicato convincere un bimbo a sminuzzarlo, amalgamarlo con altri ingredienti
e a sporcarsi le mani.
Ma un cuoco provetto fa anche questo.
Intanto un compito difficile è separare il carpaccio, pezzo dopo pezzo, e porlo su un tagliere.
Questa operazione è delicata, ma in questo caso se il salmone si spezza in pezzettini poco male,
perché il bambino, con il vostro aiuto, dovrà comunque ridurlo in parti minute con il coltello
(di plastica). Senza remore…le mani si riempiranno di salmone. E’ un dato di fatto.
Quando avremo un composto di salmone ben compatto, ci laviamo le mani (finalmente!) e
prendiamo lo stracchino, assicurandoci che sia buonissimo come sempre.
Come fare? Mettiamo in bocca una bella cucchiaiata. E’ una operazione che andava
assolutamente fatta!
Ora siamo pronti per mettere un cucchiaino di stracchino nel nostro composto e cominciare ad
amalgamare il tutto. Aggiungiamo poco sale (perché il pesce è già saporito di suo) e un
cucchiaino di olio. Non c’è una giusta quantità di stracchino da mettere dentro; è a gusto.
Sicuramente il composto di salmone e stracchino dovrà essere cremoso ma non
eccessivamente formaggioso.
Una volta finito, dobbiamo prendere dei piccoli recipienti di plastica o di porcellana.

Quello che abbiamo in casa andrà bene; l’importante è che non siano contenitori troppo
grandi…vogliamo preparare un pasto elegante, mica un evento improvvisato!
Mettiamo nel piccolo contenitore una foglia di lattuga (rassicurando i bambini che nessuna
lattuga verrà mangiata…è solo per bellezza) e dentro la foglia i bimbi dovranno mettere con il
cucchiaio una porzione di composto di salmone e stracchino.
Quanto? Sono loro i chef e loro decideranno!
Sicuramente avranno la sensibilità di non metterlo fino a strabordare.
In ultimo, un po’ di prezzemolo tritato se piace.
E ora si assaggia. Possiamo mangiarla da solo, con il pane o un cracker salato.
Certo è che se i nostri bambini non vedono il pesce sul tavolo, saranno più propensi a
mangiarlo.
Avranno tutto il tempo, poi, in età adulta, di assaporare arrosti e leccornie che il mare ci offre.

—-

EMAIL esperimentotumanji@gmail.com

PAGINA FB https://www.facebook.com/esperimentotumanji/

CANALE YOUTUBE https://www.youtube.com/channel/UCeRnFGRm667l0BaHYdtSHxQ?view_as=subscriber

BLOG https://siragionasoloapanciapiena.wordpress.com/2018/01/20/esperimento-tumanji/

INSTAGRAM https://www.instagram.com/esperimentotumanji/

By |2020-04-08T09:11:32+02:008 Aprile, 2020|Blog, cucina|0 Commenti

Scrivi un commento