Cuore di biscotto per san valentino – Da cucinare con bambini dai 4 anni in su

Tra pochi giorni è San Valentino.
Ci guarderemo negli occhi e ci diremo “Ti amo”. Che sciocchezza! Ce lo diciamo ogni
giorno in mille modi.
Ci prepariamo il caffè, i nostri bimbi ci fanno un disegno, un sorriso e ci promettono che
non faranno i capricci! Ma c’è una cosa che facciamo di rado perché non abbiamo mai il
tempo…cucinare con loro!
E allora perché non festeggiare questo giorno speciale preparando dei biscotti buonissimi
da mangiare insieme davanti ad un cartone animato (sì, dai, sempre quello, anche se lo
conosciamo a memoria!)?

CUORE DI BISCOTTO (dai 4 anni in su)
Per 4 persone.

150 g di zucchero semolato
2 uova
180 g di farina 00
150 g di fecola di patate
150 g di burro a temperatura ambiente
8 g di bicarbonato
1 limone (solo la scorza grattugiata)
1 pizzico di cannella in polvere

Per prima cosa uniamo la farina e la fecola e poniamo il tutto a fontana sulla spianatoia.
Può essere una buona occasione per insegnare ai nostri piccoli cosa significa “fontana”
quando facciamo una torta, una crostata o, per l’appunto i biscotti, perché è un termine
che troveranno spesso se da grande vorranno fare i pasticceri.
Al centro della fontana mettiamo il burro spezzettato e lo zucchero semolato e mescoliamo
con le mani fino a farli diventare un composto granuloso.
Quando siamo grandi diventiamo schizzinosi ma provate a chiedere ad un bimbo di 4 anni
di fare a pezzi un burro già morbido e di sporcarsi le mani per impastare e manipolare un
composto come questo…non li vedrete mai così ubbidienti e giudiziosi! Saranno felici di
poter contribuire alla preparazione dei biscotti sentendo fra le dita la consistenza del burro,
dello zucchero e della farina.

A questo punto uniamo le uova, il bicarbonato, la scorza di limone grattugiata e il pizzico di
cannella in polvere; facciamo continuare ai piccoli cuochi la mescolatura dell’impasto e poi
noi adulti daremo il tocco finale.
Una volta che tutti gli ingredienti avranno la forma di una pagnotta rotonda avvolgiamo il
composto nella pellicola da cucina e la trasferiamo nel frigorifero per circa 30 minuti.
E’ un ottimo momento per lavarsi le mani. Mi raccomando, non mangiamo quello che
abbiamo impastato a meno che non conosciamo la provenienza delle uova crude e
possiamo verificarne la freschezza.
Passato il tempo necessario, riprendiamo l’impasto e lo stendiamo con un mattarello sulla
spianatoia infarinata; questo lavoro lo dobbiamo fare noi poiché il composto va steso in
maniera omogenea fino ad avere una sfoglia spessa circa mezzo centimetro.
Ma ora viene la parte più romantica e preziosa: dobbiamo comporre i nostri dolcissimi
biscotti! Come? Prendiamo un piccolo stampo a forma di cuore e, dopo averlo infarinato,
lo diamo in mano ai nostri cuccioli.
Il loro compito sarà formare tanti piccoli cuori premendo più volte nell’impasto. Per i primi li
aiutiamo, facendo capire loro come tenere ferma la mano mentre spingiamo, e via via,
quando vedranno le forme comporsi magicamente, diventeranno cintura nera di biscotti a
forma di cuore. Quando abbiamo più cuori che briciole, li disponiamo su una teglia
imburrata e infarinata e inseriamo (noi adulti) il tutto nel forno preriscaldato. Cuociamo a
180° per circa 15 minuti.
Mentre aspettiamo, puliamo ben bene la cucina per accogliere i nostri dolcetti nel migliore
dei modi.
Passati i 15 minuti sforniamo i nostri biscotti e aspettiamo (fidatevi di chi si è bruciato
lingua e dita) per 10 minuti prima di addentarli.
Ora è solo da scegliere. Possiamo mangiarli così, semplici e buonissimi o spalmarci sopra
della cioccolata o della marmellata. Ma la cosa più importante è una sola.
Per ogni biscotto regalato, un bacio andrà donato.
Buon San Valentino.

 

 
By |2020-01-29T20:23:23+01:0012 Febbraio, 2020|Blog, cucina|0 Commenti

Scrivi un commento